la nostra storia

La vicenda di un contoterzista che ha scelto Speedram 2000 della Pama per effettuare cicli di lavorazione completi in un unico piazzamento sfruttandone al meglio le caratteristiche di multifunzionalità.

Nata nel 1989 a Castelli Calepio (BG) la P.T.M. è una classica e bella realtà produttiva perfettamente inserita nella storia e nel panorama tecnologico della Pianura Padana e della sua vicenda industriale. P.T.M., che ha in Roberto Pagani il proprio artefice principale e titolare, ha iniziato con la lavorazione in conto terzi di pezzi di dimensioni medio grandi, principalmente per i settori petrolifero e petrolchimico,in particolare valvole a sfera, e con la produzione di componenti per I'energia.

Un'attività, quella di P.T.M. che nel corso degli anni ha portato ad una crescita costante delle dimensioni del parco macchine installato che, avviato nel 1989 con macchine di dimensioni tradizionali, è cresciuto numericamente e dimensionalmente seguendo le richieste che venivano dal mercato.
Oggi il settore di maggiore impegno per la P.T.M., pur essendo rimasto ancora saldamente all'interno del comparto energetico, trova applicazione su pezzi di dimensioni medio grandi. La tipologia dei pezzi spazia dalle già citate valvole, ai componenti per centrali eoliche, turbine a gas, turbine a vapore, compressori. «La nostra attività - ci spiega Roberto Pagani titolare della P.T.M. , da un quarto di secolo nel settore energetico come contoterzista - si riferisce principalmente a pezzi con dimensioni che variano tra diametri compresi fra 3.000 e 6.000 mm. Di conseguenza, anche i pesi sono direttamente correlati a tali importanti volumi.
I materiali su cui ci troviamo a operare sono principalmente acciai di ogni genere (inox, forgiati, stellite) o leghe particolari come l'inconel.
Il nostro compito e di eseguire lavorazioni su pezzi grezzi che ci vengono forniti dal nostro cliente. Per questo - prosegue Pagani - nel corso degli anni abbiamo sviluppato un'azienda in cui operano oltre trenta persone e che è dotata di macchine e impianti di livello elevato.
«La quasi totalit&agreve; della produzione di P.T.M. è destinata a clienti finali esteri. La nostra quota di export è destinata principalmente all'Europa, Nord America, Canada, Giappone e Cina - ci spiega Roberto Pagani - e copre praticamente tutta la nostra produzione. E proprio questa richiesta di prodotti da tutto il mondo ci garantisce sostanzialmente un paio di anni di programmazione di lavoro».
Per avere conferma di quest'ultima affermazione basta fare un giro nei due capannoni attigui che compongono l'area produttiva dell'azienda bergamasca.
Il parco dei torni verticali parte da un diametro minimo di 1.500 mm e raggiunge i 6.400 mm, per un totale di sei unità. Non c'è dubbio però che nei 2.800 metri quadrati coperti della P.T.M. il marchio Pama abbia una posizione di rilievo. Non solo per le diverse macchine prodotte a Rovereto presenti nell'azienda, ma anche perche proprio a una Pama spetta il ruolo, riconosciuto in P.T.M., di star della produzione. La macchina in questione è una Speedram 2000, dotata di un mandrino di alesatura di diametro 160 mm, con una corsa in X di 10.000 mm (montante), in Y di 5.000 mm (testa), in Z di 1.200 mm (Ram), scorrimento della testa e del montante su guide idrostatiche, con una tavola rototraslante a sostentamento idrostatico (asse W = 1.000 mm), di dimensioni 2.500x3.000 mm, con una portata di 50 tonnellate.

Leggi l' articolo tratto dal dossier "Tecnologie Meccaniche"

LAVORAZIONI

Clicca sulle immagini sottostanti per vedere in dettaglio alcune delle lavorazioni che siamo in grado di realizzare.